“Tra i camosci, sulla vetta del Meta, in punta di piedi” Prati Di Mezzo, Picinisco(FR)

Domenica 17 ottobre 2021 – Escursione impegnativa su una delle vette più elevate del Pnalm (2242m.)

Partiamo da Prati di Mezzo versante laziale del Parco per giungere su una delle cime più elevate dei Monti Marsicani situata al confine tra Lazio, Abruzzo e Molise, tra i comuni di Picinisco,Alfedena e Pizzone.
Dalla cima il panorama è spettacolare nel vero senso della parola, la vista spazia su tutti i Monti Marsicani, la Majella e i Monti del Matese.
E’ un’area protetta, l’area del regno del Camoscio Appenninico che qui è presente con uno dei branchi più numerosi, con un pò di fortuna riusciremo ad osservarli sempre a debita distanza senza disturbarli.
Lungo il percorso sarà possibile avvistare anche l’aquila reale e il lupo. 
Il sentiero parte da Prati di Mezzo, dopo un tratto nel bosco  si giunge ad una piccola sella erbosa, si continua a salire su percorso sconnesso tra pietre, doline e ghiaioni, fino a raggiungere il Passo dei Monaci  percorso fin da tempi antichissimi da pastori, briganti, commercianti e dai monaci. Da quì salendo ripidamente e  a zig-zag si arriva sulla vetta della Meta a m 2242.
Al termine una passeggiata tra le viuzze dell’antico borgo di Picinisco, che si sviluppa intorno al meraviglioso castello medioevale costruito dai Conti d’Aquino caratterizzato da torri e  mura merlate e per un momento di convivialità potremo gustare il pecorino D.O.P. di Picinisco impreziosito da Cabernet di Atina doc.
 

Dati tecnici:

» Difficoltà: EE  –  (Vedi cosa significa)
» Dislivello: 820 m (10 km)
» Durata (soste escluse):  6 ore

Ritrovo:

  1. Bar Enerway Atina ore 8:20 – – (si raccomanda la puntualità).
  2. Parcheggio casello autostradale Ceprano ore 7:00 — https://g.page/LaTerrazzaCeprano?share

Prenotazione:

Per prenotare inviare un messaggio al 350 045 1320 Anna Rita. (Per favorire una migliore organizzazione si invita a non prenotare all’ultimo minuto). 

Quota di partecipazione:

Evento riservato ai soci della Compagnia dei Viandanti.  Per diventare soci occorre farne richiesta al momento della prenotazione. La quota sociale annuale è di 5, 00 €.

Quota di partecipazione: 10,00 € adulti, 5,00 € minori accompagnati.

– Modalità di pagamento: il pagamento può essere fatto in contanti la mattina, rispettando le modalità previste nelle disposizioni anti contagio COVID19, oppure possibilmente tramite Satispay, Hype, N26, Bonifico o Paypal.

Numero minimo partecipanti 4 – Massimo 25

💯 Obbligatorio, vestiario, cibo:

Obbligatorio scarponi da trekking, K-way, acqua 1,5l., snack.

Consigliato  pranzo leggero e facilmente digeribile, fotocamera, bastoncini da trekking, cappello, crema solare, magliette tecniche, guanti .

Accompagna: Anna Rita – Guida Aigae tessera n. LA548 – Cell. 350 045 1320 – Canale di emergenza Radio Rete Montana pmr 8-16.

Aggiornamentise vuoi essere informato sulle attività della Compagnia dei Viandanti, invia un messaggio al 3291242393 tramite WhatsApp, con il testo “richiesta programmi, nome e cognome”, oppure iscriviti al canale Telegram https://t.me/compagnia_dei_viandanti

Cosa comprende la quota?

Compenso Guida Aigae, Assicurazione Responsabilità Civile, la quota NON comprende il pranzo al sacco, il viaggio e polizze assicurative infortuni/vita individuali.

Assicurazioni infortuni giornaliera?

E' possibile richiedere l’attivazione di una polizza con validità giornaliera, al costo di 1,00 €, oppure di una polizza ANNUALE al costo di soli 10,00 €, valida per tutte le escursioni con qualsiasi guida Aigae iscritta ad EIC.

Obbligatorio, vestiario, cibo?

E' obbligatorio portare scarponi da trekking (no scarpe da ginnastica), poncho per la pioggia e un antivento, acqua e snack (es. frutta secca, ecc …), pranzo leggero e facilmente digeribile … 

E' consigliato no cotone sulla pelle (non si asciuga mai), meglio magliette tecniche e abbigliamento a cipolla (così da potersi alleggerire per non sudare). Torcia.

Chi organizza?

L'escursione è organizzata dalla singola guida per conto della "Compagnia dei Viandanti". La guida si riserva il diritto di annullare o modificare l’itinerario proposto a sua discrezione, per garantire la sicurezza o in base alle condizioni del meteo, del sentiero e dei partecipanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.