Tra cielo e mare, dal Redentore, benvenuto Autunno

Sabato 25 settembre 2021 – Escursione medio/facile, su sentiero e vetta che profumano di mare.

È uno dei sentieri più panoramici del Lazio, che affascina ogni viandante tutte le volte che sale.

Partendo dal rifugio di Pornito si sale lungo il versante meridionale di Monte Altino, il percorso riserva delle vedute mozzafiato sul golfo di Gaeta e sui contrafforti sottostanti la cima del monte, man mano che si procede, la veduta si apre con degli scenari impressionanti. L’imponente falesia della Laolatra, i cui anfratti offrono rifugio a numerosi esemplari di rapaci, il Falco pellegrino, il Gheppio e la Poiana che nidificano anche sul versante scosceso di Monte S. Angelo.

Al cospetto della grande roccia a 1220m s.l.m. resteremo letteralmente rapiti dall’eremo rupestre ricavato nella grotta. Il santuario rupestre, dedicato a san Michele Arcangelo risale all’830, esso viene menzionato nel Codex diplomaticus cajetanus, la facciata di pietre, che chiude la cavità naturale, fu ricostruita in stile neogotico alla fine del XIX secolo, nel 1893.

La vegetazione che è quella tipica della macchia mediterranea è costituita essenzialmente da bassi cespugli profumatissimi di salvia ed elicriso.

Dalla cima e lungo tutto il percorso si può osservare un panorama spettacolare sulla Riviera d’Ulisse e sulla costa del mar Tirreno, da Gaeta, alle isole di Ischia e Capri, il Vesuvio, e i monti Lattari; è considerato uno dei più bei panorami dell’intero Appennino. Con la grande statua del Redentore che dal 1900 sovrasta dall’alto della cima del monte la città di Cicerone e il lungomare.

Dati tecnici:

» Difficoltà: E  –  (Vedi cosa significa)
» Dislivello: 450 m (8 km)
» Durata (soste escluse): 4 – ore
» Amici a 4 zampe: consentito

Ritrovo:

  1. Parcheggio casello autostradale Ceprano ore 8:00 — https://g.page/LaTerrazzaCeprano?share
  2. Formia parcheggio area mercato via Olivastro Spaventola ore 9:00 —

Prenotazione:

Per prenotare inviare un messaggio al 350 045 1320 Anna Rita. (Per favorire una migliore organizzazione si invita a non prenotare all’ultimo minuto). 

Quota di partecipazione:

Evento riservato ai soci della Compagnia dei Viandanti.  Per diventare soci occorre farne richiesta al momento della prenotazione. La quota sociale annuale è di 5, 00 €.

Quota di partecipazione: 10,00 € adulti, 5,00 € minori accompagnati.

– Modalità di pagamento: il pagamento può essere fatto in contanti la mattina, rispettando le modalità previste nelle disposizioni anti contagio COVID19, oppure possibilmente tramite Satispay, Hype, N26, Bonifico o Paypal.

Numero minimo partecipanti 4 – Massimo 25

💯 Obbligatorio, vestiario, cibo:

Obbligatorio scarponi da trekking, K-way, acqua 1,5l., snack.

Consigliato  pranzo leggero e facilmente digeribile, fotocamera, bastoncini da trekking, costume, telo mare,  magliette tecniche, .

Accompagna: Anna Rita – Guida Aigae tessera n. LA548 – Cell. 350 045 1320 – Canale di emergenza Radio Rete Montana pmr 8-16.

Aggiornamentise vuoi essere informato sulle attività della Compagnia dei Viandanti, invia un messaggio al 3291242393 tramite WhatsApp, con il testo “richiesta programmi, nome e cognome”, oppure iscriviti al canale Telegram https://t.me/compagnia_dei_viandanti

Cosa comprende la quota?

Compenso Guida Aigae, Assicurazione Responsabilità Civile, la quota NON comprende il pranzo al sacco, il viaggio e polizze assicurative infortuni/vita individuali.

Assicurazioni infortuni giornaliera?

E' possibile richiedere l’attivazione di una polizza con validità giornaliera, al costo di 1,00 €, oppure di una polizza ANNUALE al costo di soli 10,00 €, valida per tutte le escursioni con qualsiasi guida Aigae iscritta ad EIC.

Obbligatorio, vestiario, cibo?

E' obbligatorio portare scarponi da trekking (no scarpe da ginnastica), poncho per la pioggia e un antivento, acqua e snack (es. frutta secca, ecc …), pranzo leggero e facilmente digeribile … 

E' consigliato no cotone sulla pelle (non si asciuga mai), meglio magliette tecniche e abbigliamento a cipolla (così da potersi alleggerire per non sudare). Torcia.

Chi organizza?

L'escursione è organizzata dalla singola guida per conto della "Compagnia dei Viandanti". La guida si riserva il diritto di annullare o modificare l’itinerario proposto a sua discrezione, per garantire la sicurezza o in base alle condizioni del meteo, del sentiero e dei partecipanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.