Home
EventiTrekking

Tra le vette del Trentino: un trekking da scoprire “Replica”

8/14 settembre 2024 – Scopri un’esperienza indimenticabile di 7 giorni di trekking tra paesaggi mozzafiato! Esplora le maestose vette e i sereni laghi del Tonale, immergiti nella bellezza incontaminata delle zone più suggestive di Madonna di Campiglio e lasciati incantare dagli spettacolari laghi del Cevedale nel parco dello Stelvio. Ammira i colori turchesi del lago di Tovel e i canyon del Trentino.

Piccolo gruppo di massimo 8 persone. Pernottamento in agriturismo con prodotti locali (ve ne andrete con un kiletto in più).

Programma

ARRIVO

Giorno 1: il punto di ritrovo è direttamente presso l’Agriturismo, dove potrete immergervi nell’autenticità dei prodotti a km 0. L’appuntamento è fissato per le 18:00, momento in cui avverrà l’incontro con la guida che fornirà una dettagliata descrizione del trekking in programma.

Successivamente, avrete il piacere di gustare una cena deliziosa, preparata con cura e dedizione, utilizzando prodotti caserecci e tipici, direttamente provenienti dalla produzione propria dell’Agriturismo. Un’esperienza culinaria che vi permetterà di assaporare la genuinità e l’eccellenza dei sapori, rendendo il vostro ritrovo iniziale un vero e proprio viaggio gastronomico nell’ambito dei prodotti a chilometro zero. Ve ne andrete con un kg in più.

PASSO DEL GROSTÈ E LA CASCATA DI VALLESINELLA

Giorno 2: con la funivia, avremo l’opportunità di ascendere al passo Grostè, immersi in un paesaggio di straordinaria bellezza. Qui, ci troveremo circondati da guglie imponenti, cenge vertiginose, valli scoscese, gradonate rocciose e ghiaioni, tutti elementi che compongono la diversità di forme e colori che hanno reso celebre il Gruppo di Brenta.

La discesa ci condurrà attraverso le spettacolari cascate Alte di Vallesinella, un vero e proprio spettacolo della natura. Qui, passeremo su passerelle di legno che ci consentiranno di apprezzare da vicino la magnificenza di questa cascata. Un’esperienza avvincente e mozzafiato che ci permetterà di immergerci completamente nella meraviglia del paesaggio montano.

» Dislivello: 190 m (11 km) – Durata 5 ore

GIRO DEI 6 LAGHI DI MADONNA DI CAMPIGLIO

Giorno 3: il Giro dei 6 Laghi di Madonna di Campiglio è un’esperienza mozzafiato che ti condurrà attraverso panorami spettacolari e paesaggi incantevoli. Durante questo percorso, avrai l’opportunità di esplorare i seguenti laghi: Nambino, Nero, Serodoli, Gelato, Lambin e Ritort, ognuno con la propria bellezza unica.

Il tracciato, offre una combinazione perfetta di sfide e gratificazioni. Attraverserai sentieri ben curati che ti porteranno a scoprire la serenità degli specchi d’acqua incastonati tra le montagne circostanti.

Preparati a immergerti nella natura incontaminata e a godere di viste panoramiche indimenticabili mentre percorri questo suggestivo itinerario intorno ai laghi di Madonna di Campiglio.

Dislivello: 750m (11 km) – Durata 6 ore  

RIFUGIO LARCHER E I LAGHI DEL CEVEDALE

Giorno 4: Basta poco per immergersi nella natura incantata di questa vallata. Nel primo tratto, sono i ruscelli cristallini e la lussureggiante vegetazione a dominare il paesaggio. Il Rifugio Larcher e il giro dei laghi del Cevedale sono tappe imperdibili. Man mano che ci si addentra, la vallata diventa sempre più rocciosa, rivelando la sua selvaggia bellezza con le maestose cime del Vioz e del Cevedale sullo sfondo. Dal Rifugio Larcher si gode di un panorama mozzafiato. Proseguendo sul sentiero, incontreremo il lago delle Marmotte, il lago Lungo, il lago Nero e il lago del Careser, le cui acque sfoggiano un colore sorprendentemente affascinante.

Dislivello: 740 m (12 km) – 5 ore

PRESENA 3000 E IL SUO GHIACCIAIO

Giorno 5: oggi ci troviamo al suggestivo Passo del Tonale, pronto a vivere un’esperienza unica. Inizieremo l’avventura prendendo la funivia che ci condurrà a quota 3000 metri del ghiacciaio Presena, offrendoci una vista spettacolare sulle maestose vette circostanti.

Da lì, proseguiremo a piedi, immergendoci nella bellezza naturale circostante, alla scoperta di luoghi incantevoli. Attraverseremo il suggestivo scenario del Lago Scuro, ci avventureremo verso il Rifugio Mandrone e ammireremo la sua posizione panoramica. Il cammino ci porterà poi al suggestivo Lago Mandrone, un gioiello alpino incastonato tra le montagne.

Un’esperienza che unisce l’avventura della funivia con la magia della natura, permettendoci di esplorare la bellezza selvaggia e incontaminata di quest’area montana straordinaria.

Dislivello 600 m (7 km) – 4 ore

IL CANYON RIO SASS E IL LAGO DI TRET

Giorno 6: uno spettacolo naturale di incomparabile bellezza vi aspetta al Canyon Rio Sass, che attraversa il cuore di Fondo, in Val di Non. Il percorso naturalistico si snoda in due affascinanti tratti: il primo attraversa antiche formazioni rocciose, mentre il secondo, più aperto e luminoso, permette di ammirare una sorgente ferruginosa, uno stabilimento termale e una diga di sbarramento realizzata con tronchi d’albero alla fine del 1700. Grazie a passerelle e scalette, il canyon è completamente accessibile in sicurezza. Ci immergeremo in questo straordinario ambiente naturale, per scoprire acque vorticose, cascate spettacolari, fossili, stalattiti e stalagmiti, in un’esperienza indimenticabile. Costo 12€.

Il lago di Tret è un gioiello naturale protetto, uno di quei luoghi incantevoli da cui è difficile separarsi. Con una profondità di 3-4 metri, il lago vanta un’isoletta al centro, anch’essa sotto tutela. Questo biotopo è ricco di piante acquatiche, monitorate regolarmente una o due volte all’anno. Le acque e i dintorni del lago ospitano una vibrante fauna, tra cui tinche, libellule, anfibi, farfalle e bombi, creando un ecosistema unico e affascinante.

  • Canyon >> Dislivello 145 m (2,5 km – 1400 gradini) – 2 ore
  • Lago di Tret >> Dislivello 290 m (4,8 km) – 2 ore

IL LAGO DI TOVEL E PARTENZA

Giorno 7: il lago di Tovel, una vera perla delle Alpi, è incastonato in una valle affascinante e selvaggia, dove la sinfonia di verde dei boschi e il grigio delle frane millenarie regalano ai visitatori un’emozione continua. 

Nel corso dei decenni, è stato oggetto di risonanza mondiale a causa del fenomeno dell’”arrossamento”, verificatosi per l’ultima volta nel 1964. Questo evento eccezionale era causato dalla presenza di un’alga particolare, il cui proliferare era favorito dalla presenza di azoto e fosforo derivati dal pascolo dei bovini. Con il declino della pastorizia, il fenomeno è diventato estremamente raro.

Un tranquillo giro intorno al lago offre un’esperienza rilassante, permettendovi di godere dell’eccezionale paesaggio delle “Glare” durante il ritorno. Questa distesa impressionante di detriti franosi di circa 350 anni fa, crea un paesaggio lunare che rimarrà indelebile nella memoria di chiunque lo percorra.

Inoltre, per chi vuole portare con sé un delizioso ricordo della montagna, faremo una breve sosta nel rinomato caseificio di Tuenno. Qui avrete l’occasione di acquistare formaggi di alta qualità prodotti localmente, portando a casa autentiche prelibatezze montane.

Dislivello: 80 m (4,5 km) – 1,5 ore

Fine trekking alle ore 13.

 …………………………………………..
……………………………………………

Prenotazione:

Per prenotare contattare il numero 3397222680 (Michele), anche tramite messaggio. Gestione tecnica l’agenzia in carica.

Prenotazione con acconto di 230 €, tramite bonifico sull’iban dell’agenzia.

Quota di partecipazione:

500 € a persona in camera doppia, con trattamento di mezza pensione (colazione e cena).  Pernotteremo in agriturismo con prodotti tipici a KM 0 e caserecci .

Evento riservato ai soci della Compagnia dei Viandanti. Per diventare soci basta compilare il form che trovi al link: Registrazione dopo essersi prenotati.
 
🔒 La quota comprende la polizza RCT e l’assicurazione infortuni individuale.
 

👥 Numero massimo partecipanti 8, solo camere doppie/matrimoniali. Possibilità di due camere triple per gli amici.

AccompagnaMichele Biondi Guida Aigae tessera n. LA521 – Cell. 3397222680 – sito web: https://trekking.one/ 

Cosa comprende la quota

Il compenso della guida, l’assicurazione responsabilità civile e l’assicurazione infortuni individuale, quota associazione (5€ valida 1 anno). 

Tuttavia, la quota non comprende il pranzo al sacco (si può prendere anche in agriturismo) e il viaggio per raggiungere il luogo dell’escursione, che dovranno essere organizzati autonomamente. I biglietti delle funivie, autobus, parcheggi e qualora si condivida l’auto rimborso spese all’autista (che non paga), su tariffe Aci. Bevande, dolce e tassa di soggiorno.

Per garantire una sicura e piacevole escursione, è fondamentale indossare scarponi da trekking resistenti e adeguati al terreno, evitando le scarpe da ginnastica che non offrono la stessa protezione e stabilità. Inoltre, è necessario portare un poncho impermeabile per proteggersi dalla pioggia, un antivento per proteggersi dal vento e una bottiglia d’acqua e degli snack per mantenere il giusto livello di idratazione ed energia durante il percorso. Per evitare di sudare eccessivamente, si consiglia di scegliere abbigliamento a strati e di preferire magliette tecniche al posto di quelle in cotone, che non asciugano facilmente. Infine, è importante portare una torcia per eventuali emergenze. Con queste semplici precauzioni, l’escursione sarà un’esperienza indimenticabile!

L’escursione è organizzata dalla Guida su incarico della “Compagnia dei Viandanti“. La guida si riserva il diritto di annullare o modificare l’itinerario proposto a sua discrezione, per garantire la sicurezza o in base alle condizioni del meteo, del sentiero e dei partecipanti.

La guida è formata sul primo soccorso e BLSD e utilizza il canale di emergenza Radio Rete Montana (RRM) nick ECHO 170.

Aggiornamentise vuoi essere informato sulle attività della Compagnia dei Viandanti, invia un messaggio al 3291242393 tramite WhatsApp, con il testo “richiesta programmi, nome e cognome”, oppure iscriviti al canale Telegram https://t.me/compagnia_dei_viandanti

Lascia un commento