“Il lago di Albano, storie di streghe a picco sul lago” – Castel Gandolfo (RM)

Domenica 28 Novembre 2021 – Escursione medio/facile, nel Parco dei Castelli Romani alla scoperta del lago di Albano, storie e peculiarità.

Il lago di Albano è un lago di origine vulcanica situato nell’area dei Castelli Romani, sui Colli Albani, possiede una singolare forma ovale allungato invece che circolare come la maggior parte dei laghi vulcanici, sulle sue coste si trovano importanti resti archeologici preistorici e romani, come il Villaggio delle Macine, l’Emissario Romano ed i Ninfei Dorico e del Bergantino.

I bordi interni del cratere occupato dal lago sono formati da detriti di falda, nel versante orientale sui bordi si trovano dei valloni scoscesi chiamati “pentime”, scavati dall’acqua proveniente dal sovrastante Monte Cavo.

La spiaggia del lago, è formata da ghiaia ed argilla alluvionale, la sabbia è caratterizzata dal colore nero cenere, che dimostra l’origine vulcanica delle rocce da cui proviene.

Il suo nome deriva da quello di Albalonga, la mitica città fondata secondo la leggenda da Ascanio, figlio di Enea, e narrata nell’Eneide di Virgilio. Albalonga antichissima città del Lazio, che, secondo la tradizione, dette i natali alla stirpe di Roma, sorgeva proprio sulle sponde del lago sui colli Albani.

Noi percorreremo un sentiero all’interno del selvaggio bosco che circonda il lago di Albano fino a giungere ad una roccia nascosta tra la vegetazione con una vista mozzafiato sul lago, la Pentima della Vecchiaccia… questo luogo ha una storia molto particolare.
La leggenda narra che anticamente un’anziana signora accusata di stregoneria si sia suicidata gettandosi da questo precipizio, pare che ancora oggi si possa sentire la sua voce chiamare dal basso. Le emozioni che si provano transitando per la Pentima sono varie ci sono escursionisti che si sono ritrovati alle prese con un comportamento particolare da parte dei propri cani, pare infatti che questi si siano rifiutati di proseguire per quel tratto, abbaiando intensamente e fissando verso lo strapiombo.

Sentiero vario e ricco di sorprese.

Concluderemo attraversando il caratteristico borgo di Castel Gandolfo  scelto dai Papi come loro “buen retiro” e magari mangiare un gustoso panino con la porchetta oppure ordinare in una trattoria quello che ordinò il poeta romanesco Gioachino Belli un giorno di novembre del 1831 sulla piazza di Castel Gandolfo: un piatto di spaghetti (o bucatini) all’amatriciana e frittura di “lattarini”. 

Dati tecnici:

» Difficoltà: E  –  (Vedi cosa significa)
» Dislivello: 200 m (6 km)
» Durata (soste escluse): 4 – 5 ore
» Amici a 4 zampe: consentito al guinzaglio

Ritrovo:

  1. Parcheggio casello autostradale Ceprano ore 7:30 — https://g.page/LaTerrazzaCeprano?share
  2. Bar Canarino, Frosinone- ore 8:00 https://goo.gl/maps/dzVbf8TsqNKdvsqx8
  3. Ristorante La Foresta, Rocca di Papa ore 9:30 https://g.page/ristorantelaforesta?share

Prenotazione:

Per prenotare inviare un messaggio al 350 045 1320 Anna Rita. (Per favorire una migliore organizzazione si invita a non prenotare all’ultimo minuto). 

Quota di partecipazione:

Evento riservato ai soci della Compagnia dei Viandanti.  Per diventare soci occorre farne richiesta al momento della prenotazione oppure compilando il modulo (clicca qui). La quota sociale annuale è di 5,00 €.

Quota di partecipazione: 10,00 € adulti, 5,00 € minori accompagnati.

– Modalità di pagamento: il pagamento può essere fatto in contanti la mattina, rispettando le modalità previste nelle disposizioni anti contagio COVID19, oppure possibilmente tramite Satispay, Hype, N26, Bonifico o Paypal.

Numero minimo partecipanti 4 – Massimo 25

💯 Obbligatorio, vestiario, cibo:

Obbligatorio scarponi da trekking, K-way, acqua 1,5l., snack.

Consigliato  pranzo leggero e facilmente digeribile, fotocamera, bastoncini da trekking, magliette tecniche, pile, guanti e cappello. crema solare .

Accompagna: Anna Rita – Guida Aigae tessera n. LA548 – Cell. 350 045 1320 – Canale di emergenza Radio Rete Montana pmr 8-16.

Aggiornamentise vuoi essere informato sulle attività della Compagnia dei Viandanti, invia un messaggio al 3291242393 tramite WhatsApp, con il testo “richiesta programmi, nome e cognome”, oppure iscriviti al canale Telegram https://t.me/compagnia_dei_viandanti

Cosa comprende la quota?

Compenso Guida Aigae, Assicurazione Responsabilità Civile, la quota NON comprende il pranzo al sacco, il viaggio e polizze assicurative infortuni/vita individuali.

Assicurazioni infortuni giornaliera?

E' possibile richiedere l’attivazione di una polizza con validità giornaliera, al costo di 1,00 €, oppure di una polizza ANNUALE al costo di soli 10,00 €, valida per tutte le escursioni con qualsiasi guida Aigae iscritta ad EIC.

Obbligatorio, vestiario, cibo?

E' obbligatorio portare scarponi da trekking (no scarpe da ginnastica), poncho per la pioggia e un antivento, acqua e snack (es. frutta secca, ecc …), pranzo leggero e facilmente digeribile … 

E' consigliato no cotone sulla pelle (non si asciuga mai), meglio magliette tecniche e abbigliamento a cipolla (così da potersi alleggerire per non sudare). Torcia.

Chi organizza?

L'escursione è organizzata dalla singola guida per conto della "Compagnia dei Viandanti". La guida si riserva il diritto di annullare o modificare l’itinerario proposto a sua discrezione, per garantire la sicurezza o in base alle condizioni del meteo, del sentiero e dei partecipanti. La guida è formata sul primo soccorso e BLSD e utilizza il canale di emergenza Radio Rete Montana (RRM) nick LIMA 134.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *