“Gaeta medievale, le Favole di Luce e la Tiella”

Mercoledì 8 dicembre 2021 – Trekking urbano nel Golfo di Gaeta.

Ci ritroveremo sul lungomare di Gaeta e prima di iniziare la nostra camminata mangeremo la “Tiella“, un piatto che rappresenta lo stretto legame con il mare, dalla tradizionalissima “Tiella di Polpi” alle più più composite con le tante varianti: calamari, scarola, spinaci, baccalà, zucchine, cipolle, alici, cozze ed altro ancora, da mangiare rigorosamente con le mani, tagliata a spicchi.

Un piatto povero, dimenticato nell’era del boom economico, oggi riscoperto ed apprezzato.

Partiremo poi il nostro giro nel centro storico di Gaeta, fin sul Monte Orlando, per ammirare il tramonto, per poi tornare sul lungomare ed ammirare le tradizionali luminarie “Favole di luce“.

Il centro storico di Gaeta è uno borghi d’Italia tra i più affascinanti e ricchi di storia, arte e monumenti avvolti nell’azzurro del mare.

All’interno delle mura dell’inespugnabile fortezza di Gaeta, nel corso dei secoli si è creato un micro cosmo. Sviluppato sul versante di un promontorio che chiude l’omonimo Golfo, il borgo di Gaeta medioevale è caratterizzato da un complesso Patrimonio Culturale che ancora oggi conserva e custodisce diverse epoche storiche: dal periodo repubblicano ed imperiale dell’antica Roma, al dominio bizantino e normanno.

Non stupisce dunque che qui si concentrino un numero elevato di Beni Culturali che caratterizzano “Gaeta Medievale”. Tra questi si inseriscono gli edifici che per dimensioni e caratteristiche hanno un maggior impatto sul suo profilo, come il Castello angioino-aragonese, il Campanile normanno-moresco della Cattedrale dei SS. Erasmo e Marciano e Santa Maria Assunta.
Parimenti, però, anche le opere culturali meno evidenti dal lungomare ma altrettanto significative dal punto di vista storico, architettonico, identitario, come il Bastione Batteria “La Favorita”, la Porta Domnica, il Museo Diocesano, il Palazzo della Cultura che ospita l’archivio storico della Città di Gaeta.

Dati tecnici:

» Difficoltà: E  –  (Vedi cosa significa)
» Dislivello: 500 m (7,5 km)
» Durata (soste escluse): 4 – 5 ore
» Amici a 4 zampe: consentito al guinzaglio

Ritrovo:

  1. Lungomare Caboto, antistante Piazzale Caboto Francesco ore 12:00 – https://goo.gl/maps/eJmwcEJaSyfav45v8 – (si raccomanda la puntualità).

Prenotazione:

» Attività riservata ai Soci della “Compagnia dei Viandanti” (Quota annuale di tesseramento € 5,00 validità 1 settembre – 31 agosto) 

» Se sei già socio per prenotare puoi inviare un messaggio al +39 351 511 7530 Stefano oppure compilare il form  https://compagniadeiviandanti.com/mi-prenoto/

» Se non sei ancora Socio puoi per prenotarti compila questo form https://compagniadeiviandanti.com/registrazione/ 

Quota di partecipazione:

» € 10,00 adulti / € 7,00 familiare / € 3,00 minori accompagnati

» Modalità di pagamento: il pagamento può essere fatto in contanti la mattina, rispettando le modalità previste nelle disposizioni anti contagio COVID19, oppure anticipatamente tramite Satispay, Hype, N26, bonifico o Paypal.

» La Quota comprende: compenso Guida Aigae, Assicurazione Responsabilità Civile, la quota NON comprende il pranzo al sacco, il viaggio e polizze assicurative infortuni/vita individuali.

» Assicurazione infortuni individuale: è possibile attivare, su richiesta al momento dell’iscrizione, una polizza con validità giornaliera, al costo di € 1, oppure attivarne una ANNUALE al costo di soli 10€ valida per tutte le escursioni con qualsiasi guida Aigae (suggerisco di farla ne vale veramente la pena).

Obbligatorio, vestiario, cibo:

» obbligatorio scarponi da trekking (no scarpe da ginnastica) e poncho per la pioggia, giacca, cappello, guanti, acqua e snack (frutta secca, ecc …), pranzo leggero e facilmente digeribile …  Consigliato no cotone sulla pelle (non si asciuga mai, meglio magliette tecniche), abbigliamento a cipolla (così da potersi alleggerire per non sudare).

Accompagna: Stefano Gaetani, Guida Aigae (tessera n. LA372)  Cell. 329 1242393 e Anna Zannotti, Guida Aigae (tessera n. LA548) Cell. 350 045 1320

Aggiornamentise vuoi essere informato sulle attività della Compagnia dei Viandanti, invia un messaggio al 3291242393 tramite WhatsApp, con il testo “richiesta programmi, nome e cognome”, oppure iscriviti al canale Telegram https://t.me/compagnia_dei_viandanti

Cosa comprende la quota?

Compenso Guida Aigae, Assicurazione Responsabilità Civile, la quota NON comprende il pranzo al sacco, il viaggio e polizze assicurative infortuni/vita individuali.

Assicurazioni infortuni giornaliera?

E' possibile richiedere l’attivazione di una polizza con validità giornaliera, al costo di 1,00 €, oppure di una polizza ANNUALE al costo di soli 10,00 €, valida per tutte le escursioni con qualsiasi guida Aigae iscritta ad EIC.

Obbligatorio, vestiario, cibo?

E' obbligatorio portare scarponi da trekking (no scarpe da ginnastica), poncho per la pioggia e un antivento, acqua e snack (es. frutta secca, ecc …), pranzo leggero e facilmente digeribile … nel periodo invernale sono obbligatori: guanti, cappello, giacca e lampada tascabile o frontale.

E' consigliato no cotone sulla pelle (non si asciuga mai), meglio magliette tecniche e abbigliamento a cipolla (così da potersi alleggerire per non sudare). Torcia.

Chi organizza?

L'escursione è organizzata dalla singola guida per conto della "Compagnia dei Viandanti". La guida si riserva il diritto di annullare o modificare l’itinerario proposto a sua discrezione, per garantire la sicurezza o in base alle condizioni del meteo, del sentiero e dei partecipanti.

La guida è formata sul primo soccorso e BLSD e utilizza il canale di emergenza Radio Rete Montana (RRM) nick LIMA 22.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *