© Compagnia dei Viandanti 2008 - 2018 * info@compagniadeiviandanti.com - tel. 0775 1881508 / 329 1242393
Gli specialisti del turismo lento
Compagnia dei Viandanti
Il millenario «Bosco di Sant’Antonio» … un’antica foresta sacra dedicata a Giove e poi, nel medioevo, consacrato a Sant’Antonio, oggi Riserva Naturale di 550 ettari inserita nel Parco Nazionale della Majella. Un luogo magico, adatto alle famiglie, che in autunno esplode con un tripudio di colori che rendono questo luogo incantato. L’eremo di Sant’Antonio, risalente alla fine del XIV secolo, si trova all’interno della lussureggiante foresta di faggi secolari, sull’antica strada che collega Pescocostanzo a Cansano Il nostro percorso è un bellissimo anello panoramico che parte dal Bosco di Sant'Antonio, percorrendo la faggeta e raggiungendo punti panoramici su Sulmona per poi raggiungere le creste da cui si gode un panorama mozzafiato a 360 gradi che spazia dalla Majella, Morrone Piana delle Cinque Miglia, Monti del Molise, Monti dell'aquilano. Infine si raggiunge il Monte Rotella (2129 m) caratterizzata dal piccolo altare commemorativo per gli Alpini. La discesa prevede un piccolo fuori sentiero (circa 200-300 metri subito dopo aver lasciato cima Rotella), seguengo un percorso "scialpinistico" che si snoda lungo un ripido canale arrivando fino alle sottostanti masserie e quindi rientrare tra pascoli pianeggianti. Visto il fuori sentiero e la ripida discesa non segnata, il percorso è classificato EE. Nota: a seconda dell’ora di rientro dell’escursione potremo fare una sosta a Sulmona.   Ritrovo: ore 7:00 a Frosinone (Canarino) Dislivello totale: m 890 circa Difficoltà: EE (vedi scala delle difficoltà) Lunghezza: km 14 (anello) Tipo percorso: strada sterrata / sentiero Abbigliamento e attrezzature obbligatorie: scarpe da escursionismo, maglia o giacca, spuntino, acqua, bastoncini (facoltativi), guanti, cappello Prenotazione: entro le ore 18 del 13 ottobre 2018 con un messaggio (sms, whatsap o telegram) al 3291242393 Partecipazione: la partecipazione è riservata ai soci in regola con il pagamento della quota annuale (€ 20,00 ordinaria, € 10 familiare). I non soci possono prendere parte all’attività in qualità di «clienti della guida» AVVISO: le quote associative sottoscritte dal 1 ottobre sono valide 15 mesi … fino al 31 dicembre 2019 Minorenni: partecipazione gratuita Contributo di partecipazione: € 5,00 (minori ospiti gratuiti) Accompagna: Stefano Gaetani (Guida AIGAE iscritta al n° LA372 del Registro delle Guide Ambientali Escursioniste presso il Ministero dello Sviluppo Economico)

domenica 14 ottobre 2018

«Bosco Sant’Antonio»

Attività n° 325
Compagnia dei Viandanti
© Compagnia dei Viandanti 2008 - 2018 info@compagniadeiviandanti.com - tel. tel. 0775 1881508 / 329 1242393
Il millenario «Bosco di Sant’Antonio» … un’antica foresta sacra dedicata a Giove e poi, nel medioevo, consacrato a Sant’Antonio, oggi Riserva Naturale di 550 ettari inserita nel Parco Nazionale della Majella. Un luogo magico, adatto alle famiglie, che in autunno esplode con un tripudio di colori che rendono questo luogo incantato. L’eremo di Sant’Antonio, risalente alla fine del XIV secolo, si trova all’interno della lussureggiante foresta di faggi secolari, sull’antica strada che collega Pescocostanzo a Cansano Il nostro percorso è un bellissimo anello panoramico che parte dal Bosco di Sant'Antonio, percorrendo la faggeta e raggiungendo punti panoramici su Sulmona per poi raggiungere le creste da cui si gode un panorama mozzafiato a 360 gradi che spazia dalla Majella, Morrone Piana delle Cinque Miglia, Monti del Molise, Monti dell'aquilano. Infine si raggiunge il Monte Rotella (2129 m) caratterizzata dal piccolo altare commemorativo per gli Alpini. La discesa prevede un piccolo fuori sentiero (circa 200-300 metri subito dopo aver lasciato cima Rotella), seguengo un percorso "scialpinistico" che si snoda lungo un ripido canale arrivando fino alle sottostanti masserie e quindi rientrare tra pascoli pianeggianti. Visto il fuori sentiero e la ripida discesa non segnata, il percorso è classificato EE. Nota: a seconda dell’ora di rientro dell’escursione potremo fare una sosta a Sulmona.   Ritrovo: ore 7:00 a Frosinone (Canarino) Dislivello totale: m 890 circa Difficoltà: EE (vedi scala delle difficoltà) Lunghezza: km 14 (anello) Tipo percorso: strada sterrata / sentiero Abbigliamento e attrezzature obbligatorie: scarpe da escursionismo, maglia o giacca, spuntino, acqua, bastoncini (facoltativi), guanti, cappello Prenotazione: entro le ore 18 del 13 ottobre 2018 con un messaggio (sms, whatsap o telegram) al 3291242393 Partecipazione: la partecipazione è riservata ai soci in regola con il pagamento della quota annuale (€ 20,00 ordinaria, € 10 familiare). I non soci possono prendere parte all’attività in qualità di «clienti della guida» AVVISO: le quote associative sottoscritte dal 1 ottobre sono valide 15 mesi … fino al 31 dicembre 2019 Minorenni: partecipazione gratuita Contributo di partecipazione: € 5,00 (minori ospiti gratuiti) Accompagna: Stefano Gaetani (Guida AIGAE iscritta al n° LA372 del Registro delle Guide Ambientali Escursioniste presso il Ministero dello Sviluppo Economico)

domenica 14 ottobre 2018

«Bosco Sant’Antonio»

Attività n° 325