© Compagnia dei Viandanti 2008 - 2019 * info@compagniadeiviandanti.com - tel. 0775 1881508 / 329 1242393
Compagnia dei Viandanti
Gli specialisti del turismo lento

Mercoledì 7 dicembre 2019

I mercoledì in Compagnia

«I Camosci del Monte

Amaro di Opi»

Il Monte Amaro di Opi non è una cima molto alta (1862 m), ma è senza dubbio il portabandiera del Parco. Dalla cresta ariosa e dalla sua cima slanciata si gode un superbo panorama sugli incontaminati boschi circostanti, sulla verdissima e selvaggia Val Fondillo e su tutte le cime intorno, le guglie rocciose della Camosciara, la mole massiccia del Monte Marsicano, le vallate verso il Lago di Barrea e Pescasseroli, i circhi glaciali della Serra delle Gravare... e nelle giornate più limpide anche la Majella e il Velino! L'escursione permette di immergersi in una natura superba, e di incontrare quasi sempre i veri padroni della montagna, i camosci appenninici che stazionano spesso sulle creste del Monte Amaro o al limitare del bosco. Impareremo a conoscere questo magnifico signore delle rocce, che ha rischiato l'estinzione e finalmente oggi è stato dichiarato fuori pericolo (sono ormai quasi 2000 i camosci appenninici e diffusi in cinque regioni). Come fa a correre come se nulla fosse sui dirupi rocciosi più ripidi? Come fa a superare l'inverno? Come misura la sua forza?... le curiosità sono tante... ma lasciamo la parola al poeta. “A occhi larghi e respiro fumante fissava le costellazioni, in cui gli uomini stravedono figure di animali, l’aquila, l’orsa, lo scorpione, il toro. Lui ci vedeva i frantumi staccati dai fulmini e i fiocchi di neve sopra il pelo nero di sua madre, il giorno che era fuggito da lei, lontano dal suo corpo abbattuto. D’estate le stelle cadevano a briciole, ardevano in volo spegnendosi sui prati. Allora andava da quelle cadute vicino, a leccarle. Il re assaggiava il sale delle stelle.” (Erri De Luca, Il peso della farfalla). » Ritrovo: ore 8:00 Sora - Caffé Dantan » Difficoltà: EE (vedi) » Dislivello: 760 m circa » Durata: 5 ore totali + soste » Tipo percorso: sentiero  » Amici a quattro zampe: non ammessi » Abbigliamento e attrezzature obbligatorie: scarpe da escursionismo, maglia e giacca, cappello, guanti, mantella antipioggia, spuntino, acqua, bastoncini (facoltativi), lampada tascabile o frontale (non sa mai) … macchina fotografica » Prenotazione: messaggio (sms, whatsapp, telegram) al 329 1242393 entro le ore 12 del giorno antecedente l’escursione. Qualora sia la prima uscita con la Compagnia dei Viandanti indicare nome, cognome, luogo e data di nascita. » Quota di partecipazione: adulti € 10,00 - minori € 3,00 » Quota di partecipazione soci «Compagnia dei Viandanti»: adulti € 5,00 - minori € gratuita » La quota comprende: organizzazione, guida, assicurazione responsabilità civile verso terzi, polizza infortuni individuale (su rischiesta al momento dell’iscrizione) Responsabile dell’escursione: Stefano Gaetani, iscritto al registro delle Guide Ambientali e Escursioniste presso il Ministero dello Sviluppo Economico con codice La372 Note: La guida si riserva il diritto di annullare o modificare l’itinerario proposto a sua discrezione, per garantire la sicurezza o in base alle condizioni del meteo del sentiero e dei partecipanti. Aggiornamenti: se vuoi essere informato sulle nostre attività invia un messaggio di richiesta (sms, whatsapp, telegram) al 329 1242393
Compagnia dei Viandanti
© Compagnia dei Viandanti 2008 - 2019 info@compagniadeiviandanti.com tel. tel. 0775 1881508 / 329 1242393

Mercoledì 7 dicembre 2019

I mercoledì in Compagnia

«I Camosci del Monte

Amaro di Opi»

Il Monte Amaro di Opi non è una cima molto alta (1862 m), ma è senza dubbio il portabandiera del Parco. Dalla cresta ariosa e dalla sua cima slanciata si gode un superbo panorama sugli incontaminati boschi circostanti, sulla verdissima e selvaggia Val Fondillo e su tutte le cime intorno, le guglie rocciose della Camosciara, la mole massiccia del Monte Marsicano, le vallate verso il Lago di Barrea e Pescasseroli, i circhi glaciali della Serra delle Gravare... e nelle giornate più limpide anche la Majella e il Velino! L'escursione permette di immergersi in una natura superba, e di incontrare quasi sempre i veri padroni della montagna, i camosci appenninici che stazionano spesso sulle creste del Monte Amaro o al limitare del bosco. Impareremo a conoscere questo magnifico signore delle rocce, che ha rischiato l'estinzione e finalmente oggi è stato dichiarato fuori pericolo (sono ormai quasi 2000 i camosci appenninici e diffusi in cinque regioni). Come fa a correre come se nulla fosse sui dirupi rocciosi più ripidi? Come fa a superare l'inverno? Come misura la sua forza?... le curiosità sono tante... ma lasciamo la parola al poeta. “A occhi larghi e respiro fumante fissava le costellazioni, in cui gli uomini stravedono figure di animali, l’aquila, l’orsa, lo scorpione, il toro. Lui ci vedeva i frantumi staccati dai fulmini e i fiocchi di neve sopra il pelo nero di sua madre, il giorno che era fuggito da lei, lontano dal suo corpo abbattuto. D’estate le stelle cadevano a briciole, ardevano in volo spegnendosi sui prati. Allora andava da quelle cadute vicino, a leccarle. Il re assaggiava il sale delle stelle.” (Erri De Luca, Il peso della farfalla). » Ritrovo: ore 8:00 Sora - Caffé Dantan » Difficoltà: EE (vedi) » Dislivello: 760 m circa » Durata: 5 ore totali + soste » Tipo percorso: sentiero  » Amici a quattro zampe: non ammessi » Abbigliamento e attrezzature obbligatorie: scarpe da escursionismo, maglia e giacca, cappello, guanti, mantella antipioggia, spuntino, acqua, bastoncini (facoltativi), lampada tascabile o frontale (non sa mai) … macchina fotografica » Prenotazione: messaggio (sms, whatsapp, telegram) al 329 1242393 entro le ore 12 del giorno antecedente l’escursione. Qualora sia la prima uscita con la Compagnia dei Viandanti indicare nome, cognome, luogo e data di nascita. » Quota di partecipazione: adulti € 10,00 - minori € 3,00 » Quota di partecipazione soci «Compagnia dei Viandanti»: adulti € 5,00 - minori € gratuita » La quota comprende: organizzazione, guida, assicurazione responsabilità civile verso terzi, polizza infortuni individuale (su rischiesta al momento dell’iscrizione) Responsabile dell’escursione: Stefano Gaetani, iscritto al registro delle Guide Ambientali e Escursioniste presso il Ministero dello Sviluppo Economico con codice La372 Note: La guida si riserva il diritto di annullare o modificare l’itinerario proposto a sua discrezione, per garantire la sicurezza o in base alle condizioni del meteo del sentiero e dei partecipanti. Aggiornamenti: se vuoi essere informato sulle nostre attività invia un messaggio di richiesta (sms, whatsapp, telegram) al 329 1242393