Gli specialisti del turismo lento
© Compagnia dei Viandanti 2008 - 2019 * info@compagniadeiviandanti.com - tel. 0775 1881508 / 329 1242393

Camminare  

ci  

permette  

di  

ral-

lentare  

il  

ritmo  

frenetico  

della

nostra  

vita  

ed  

al  

tempo  

stesso

ci    

consente    

di    

"guardare    

e

scoprire"   

ciò   

che   

ci   

circonda,

stimolando  

una  

maggiore  

sensi-

bilità,  

imparando  

a  

conoscere

ed   

apprezzare   

il   

patrimonio

naturalistico  

ed  

artistico  

della

nostra terra.

L'attività  

outdoor  

è  

facile  

e  

gratificante  

e  

può  

essere  

praticata  

da

chiunque   

a   

seconda   

delle   

proprie   

capacità   

tecniche   

e   

fisiche   

e

quindi  

senza  

limiti  

di  

età.  

Un'attività  

a  

basso  

costo  

ed  

a  

basso

impatto  

che  

coniuga  

la  

conoscenza  

dei  

luoghi  

e  

dell'ambiente  

con  

un

migliore stato di salute.

Entrare   

a   

far   

parte   

della   

«Compagnia   

dei   

Viandanti»   

è   

sem-

plicissimo  

ed  

è  

sufficiente  

un  

paio  

di  

scarpe  

da  

trekking,  

voglia  

di

camminare  

e  

di  

scoprire  

le  

cose  

belle  

della  

nostra  

TERRA,  

ed  

unirsi

al gruppo.

Compagnia dei Viandanti
Il «Corso di Escursionismo» ha l’obiettivo di diffondere la pratica dell’escursionismo nella natura e di fornire agli utenti le nozioni base per affrontare in sicurezza e con il giusto livello di preparazione, migliorando la consapevolezza e l’autonomia. Inoltre il corso promuove la filosofia del «camminare di qualità» attraverso l’osservazione della flora e della fauna e dei segni lasciati dall’uomo nelle culture presenti e passate.

Camminare per Conoscere

0775 188508 / 329 1242393  
Comunica con noi  
I torrenti europei hanno acque talmente inquinate da poter essere usate come pesticidi Nei torrenti europei e in particolare nelle Fiandre l'acqua dei torrenti è talmente piena di pesticidi da poter essere usata come pesticida stesso. Conclusione triste ma vera, quella di uno studio shock dell’Università di Exeter, che ha analizzato lo stato in cui versano canali e piccoli torrenti nell'Unione europea, trovando inquietanti concentrazioni di erbicidi, tra cui anche alcuni attualmente vietati, soprattutto nel canale belga Wulfdambeek, una vera “fonte inesauribile” di questi discutibili prodotti chimici per l’agricoltura. Purtroppo non è una novità, e non è decisamente il primo studio che mostra come i cosiddetti “fitofarmaci” siano ormai ovunque, nelle acque, nei cibi, rendendo impossibile non averne a che fare. Il ‘Rapporto nazionale pesticidi nelle acque, edizione 2018’ aveva recentemente mostrato come nelle acque italiane si trovassero circa 250 pesticidi diversi, soprattutto glifosato, e non in piccole tracce, soprattutto nella pianura padano-veneta. E ora lo studio europeo in 10 Paesi (Austria, Belgio, Germania, Danimarca, Francia, Italia, Paesi Bassi, Polonia, Spagna e Regno Unito): condotto su 29 piccoli corsi d’acqua, ha trovato di tutto, e in 13 di questi le concentrazioni di almeno un pesticida superavano gli standard europei di accettabilità. Nell'analisi sono stati rinvenuti in tutto 275 pesticidi e 101 farmaci veterinari. Tutti i fiumi e i canali analizzati nello studio, anche provenienti da Paesi distanti tra loro come Polonia e Spagna contenevano numerosi pesticidi e la maggior parte di loro conteneva farmaci veterinari, soprattutto antibiotici (che lo ricordiamo, usati in modo massiccio e indiscriminato non fanno che aumentare le resistenze). Il gruppo di ricerca ha dichiarato che i più alti livelli di contaminazione sono stati trovati nel canale belga Wulfdambeek che ne conteneva circa 70 (tra cui alcuni oggi vietati) e che risulta dunque talmente inquinato da poter essere usato lui stesso come pesticida, incorniciando i tristi risultati di un’ironica strategia di riciclo. E le miscele anche se ciascun pesticida è diluito? Molti dubbi, ma una sola preoccupante certezza: nessuna molecola trovata è mai stata “innocua”. E comunque non tutti i singoli pesticidi sono stati trovati molto diluiti. La concentrazione in diversi corsi d’acqua del carbendazim (un fungicida, N.d.R.), rilevato nel 93% dei campioni, è stata definita “notevole”. Non si salvano di certo i tre siti italiani analizzati, tutti nelle vicinanze di Milano, dove sono elevati sia la quantità di pesticidi che farmaci veterinari. Roberta De Carolis (www.greenme.it)
RINVIATO Quasi alle estreme propaggini dell’Appennino centrale, tra il profumo dei boschetti in rinascita primaverile e gli ulivi secolari, parte il nostro percorso alla scoperta di un lembo di territorio poco frequentato. Il ritrovo sarà presso i “Giardini dell’Acropoli” …
La Valle delle Cento Cascate è un angolo particolarmente spettacolare e suggestivo del Parco Nazionale del Gran Sasso-Monti della Laga. E' situata ai piedi del Monte Gorzano (2.458 m., la vetta più alta del massiccio della Laga), sopra al borgo di Cesacastina (1.140 m. slm.), piccola frazione del comune di Crognaleto. La Valle prende il nome dalle decine di cascate e cascatelle che il torrente Fosso dell'Acero …
Un’esperienza d’altri tempi! Accompagnare i pastori nella transumanza dai pascoli invernali ai pascoli estivi. Partiremo dal comune di Gallinaro, dall’Azienda Agricola San Maurizio, attraverseremo Picinisco e saliremo sulle montagne fino a raggiungere Prati di Mezzo. Un viaggio che dura un’intera notte e che richiederà anche un «bivacco».
AVVISO Nel periodo estivo i nostri telefoni sono raramente raggiungibili, operando in montagna. Qualora il numero ufficiale 329 1242393 non sia raggiungibile contattare il n° 366 2631004
Compagnia dei Viandanti
© Compagnia dei Viandanti 2008 - 2019 info@compagniadeiviandanti.com tel. tel. 0775 1881508 / 329 1242393

Camminare    

ci    

permette    

di    

ral-

lentare   

il   

ritmo   

frenetico   

della

nostra  

vita  

ed  

al  

tempo  

stesso  

ci

consente   

di   

"guardare   

e   

scoprire"

ciò  

che  

ci  

circonda,  

stimolando  

una

maggiore  

sensi-bilità,  

imparando  

a

conoscere      

ed      

apprezzare      

il

patrimonio        

naturalistico        

ed

artistico della nostra terra.

L'attività  

outdoor  

è  

facile  

e  

gratificante  

e  

può  

essere  

praticata  

da

chiunque  

a  

seconda  

delle  

proprie  

capacità  

tecniche  

e  

fisiche  

e  

quindi

senza  

limiti  

di  

età.  

Un'attività  

a  

basso  

costo  

ed  

a  

basso  

impatto  

che

coniuga  

la  

conoscenza  

dei  

luoghi  

e  

dell'ambiente  

con  

un  

migliore

stato di salute.

Entrare  

a  

far  

parte  

della  

«Compagnia  

dei  

Viandanti»  

è  

sem-plicissimo

ed  

è  

sufficiente  

un  

paio  

di  

scarpe  

da  

trekking,  

voglia  

di  

camminare  

e

di scoprire le cose belle della nostra TERRA, ed unirsi al gruppo.

Gli specialisti del turismo lento
0775 188508 / 329 1242393
Comunica con noi
RINVIATO Quasi alle estreme propaggini dell’Appennino centrale, tra il profumo dei boschetti in rinascita primaverile e gli ulivi secolari, parte il nostro percorso alla scoperta di un lembo di territorio poco frequentato. Il ritrovo sarà presso i “Giardini dell’Acropoli” …
Il «Corso di Escursionismo» ha l’obiettivo di diffondere la pratica dell’escursionismo nella natura e di fornire agli utenti le nozioni base per affrontare in sicurezza e con il giusto livello di preparazione, migliorando la consapevolezza e l’autonomia. Inoltre il corso promuove la filosofia del «camminare di qualità» attraverso l’osservazione della flora e della fauna e dei segni lasciati dall’uomo nelle culture presenti e passate.
La Valle delle Cento Cascate è un angolo particolarmente spettacolare e suggestivo del Parco Nazionale del Gran Sasso-Monti della Laga. E' situata ai piedi del Monte Gorzano (2.458 m., la vetta più alta del massiccio della Laga), sopra al borgo di Cesacastina (1.140 m. slm.), piccola frazione del comune di Crognaleto. La Valle prende il nome dalle decine di cascate e cascatelle che il torrente Fosso dell'Acero …
Un’esperienza d’altri tempi! Accompagnare i pastori nella transumanza dai pascoli invernali ai pascoli estivi. Partiremo dal comune di Gallinaro, dall’Azienda Agricola San Maurizio, attraverseremo Picinisco e saliremo sulle montagne fino a raggiungere Prati di Mezzo. Un viaggio che dura un’intera notte e che richiederà anche un «bivacco».